Open Data del Trentino

Il progetto Open Data del Trentino è promosso dalla Provincia autonoma di Trento con il coinvolgimento di Informatica Trentina, del Consorzio dei Comuni, della Fondazione Bruno Kessler e dell’Università degli Studi di Trento, in attuazione anche della L.P. 27 luglio 2012, n. 16 (“Disposizioni per la promozione della società dell’informazione e dell’amministrazione digitale e per la diffusione del software libero e dei formati di dati aperti”)

Il progetto ha come obiettivo fare in modo che i dati aperti siano visti anche in Trentino non solo come un supporto alla trasparenza dell’operato del servizio pubblico, ma soprattutto come un contributo che il processo di valorizzazione del capitale informativo pubblico può portare alla crescita economica e all’efficienza della Pubblica Amministrazione, mediante lo sviluppo di nuovi servizi.

In tal senso, il progetto Open Data del Trentino è uno strumento a beneficio di imprese e professionisti interessati a impiegare il patrimonio informativo della Pubblica Amministrazione in nuovi servizi e nuove applicazioni sussidiarie ai servizi della Provincia.

Il Catalogo dei dati del Trentino (http://dati.trentino.it), fornito e gestito da parte di Informatica Trentina come punto unico di accesso e valorizzazione dei dati aperti del sistema Trentino, conta oggi 4.905 dataset, facendo così conquistare alla Provincia autonoma di Trento la prima posizione nella classifica nazionale degli enti virtuosi per quantità di dati pubblicati in modalità “open”.

In aggiunta, il 27 febbraio 2014 la Provincia autonoma di Trento è stata premiata a Roma come “Provincia OpenGeoData 2013”, sottolineando come la Provincia autonoma di Trento abbia raggiunto un risultato virtuoso pubblicando con licenza open interessanti dataset geografici fra cui la cartografia catastale, unico caso in Italia.

Tra i tanti dati pubblicati, particolare interesse ha costituito la pubblicazione, a fine 2014, di alcuni dati del Comune di Storo (Stradario, Numeri Civici e parte del PRG), oltre a quelli già pubblicati dei Comuni di Rovereto e Trento, facendo diventare questo specifico Comune, la “buona pratica” per i Comuni medio/piccoli del Trentino.

Nello specifico, nel 2014 le attività di Informatica Trentina sul progetto sono state orientate a mettere a sistema la piattaforma tecnologica e i processi a supporto della pubblicazione dei dati con l’obiettivo di completamento nel 2015. Tra le attività si annoverano l’acquisizione delle competenze sulla piattaforma CKAN e il coordinamento dello sviluppo dei sistemi software correlati.

Oltre a ciò, sono state sviluppate funzioni di integrazione da alcuni dei sistemi gestiti per conto della Provincia autonoma di Trento, nonché altri interventi in collaborazione con fornitori esterni, oltre alla pubblicazione di alcuni dati dell’azienda stessa.

Dati

  dataset aperti