Armonizzazione bilanci degli Enti territoriali

E’ un percorso lungo e complesso quello che si prefigge di rendere omogenei i sistemi di contabilità economico-patrimoniali degli Enti territoriali italiani. Un percorso delineato nel decreto legislativo n. 118 del 2011 e completato da ulteriori decreti. Obiettivi dichiarati sono il raggiungimento di strumenti utili nel monitoraggio dei conti pubblici e il raccordo dei conti delle amministrazioni pubbliche con il Sistema europeo dei conti nazionali.

Recepire questi intenti, valutarne gli impatti sui sistemi informativi, organizzarne il recepimento e garantire il rispetto delle nuove norme sono gli ambiziosi obiettivi del progetto di Armonizzazione dei bilanci che ha visto l’avvio nei primi mesi del 2015. Un progetto articolato e complesso che è condotto da un Project Manager che applica i principi del PMI (Project Management Institute) organizzando le attività e il team di collaboratori in modo razionale e controllato. Un approccio che ha consentito al Responsabile di instaurare un rapporto collaborativo con il Committente e di organizzare frequenti appuntamenti di condivisione dei risultati che sono stati via via raggiunti.

Un progetto sfidante, che prevede più rilasci: dal primo gennaio 2016 la componente aggiornata relativa alla contabilità finanziaria, entro il primo gennaio 2017 la contabilità economico patrimoniale e quindi a seguire la componente che riguarda il bilancio consolidato che sintetizza  in una unica visione unitaria le informazioni provenienti dai diversi sistemi.

E’ opportuno sottolineare che parlare di contabilità per una struttura articolata e complessa come la Provincia autonoma di Trento significa riferirsi ad  una serie di processi quali la Previsione, l’Assestamento, la gestione del Rendiconto e il Consuntivo: processi che hanno subito una revisione dovuta alla evoluzione del sistema informativo. Inoltre operare su di un sistema così centrale per l’amministrazione pubblica comporta il governo di una serie di interfacce verso altri macro-sistemi provinciali: la gestione del Personale, il Sistema informativo dell’Agricoltura, il sistema di Sostegno alle Imprese, la gestione dei mutui per l’Edilizia Agevolata per citare i principali. 


Data ultimo aggiornamento: 19/10/2015