URBAN INNO: Utilizing innovation potential of urban ecosystems

Il progetto URBAN INNO (Utilizing innovation potential of urban ecosystems) è un progetto co-finanziato dal Programma Central Europe INTERREG che affronta la sfida di rendere l'area Europa Centrale più innovativa e competitiva, valorizzando il potenziale di innovazione degli ecosistemi urbani di piccole e medie dimensioni attraverso un significativamente migliore collegamento degli attori e portatori di interesse all'interno degli ecosistemi dell'innovazione urbani

Il progetto URBAN INNO (Utilizing innovation potential of urban ecosystems) è un progetto co-finanziato dal Programma Central Europe INTERREG che affronta la sfida di rendere l'area Europa Centrale più innovativa e competitiva, valorizzando il potenziale di innovazione degli ecosistemi urbani di piccole e medie dimensioni attraverso un significativamente migliore collegamento degli attori e portatori di interesse all'interno degli ecosistemi dell'innovazione urbani.

Per tale ragione, il progetto URBAN INNO si concentra sulla massimizzazione delle potenzialità di innovazione degli ecosistemi urbani tramite la costituzione di reti quadripolari (quadruple-helix: ricerca, pubblica amministrazione, aziende e associazioni di cittadini) nelle regioni partner del progetto. In tale direzione il progetto punta anche alla condivisione e all’utilizzo di nuovi metodi e strumenti per coinvolgere gli utenti finali nei processi di innovazione stessi, con l'obiettivo di istruire e motivare i cittadini utenti alla partecipazione, aumentando il numero dei cosiddetti utenti “smart”, ovvero in grado di essere parte attiva.

Il progetto intende creare 5 nuove reti/cluster regionali  nelle regioni di partenariato, e sviluppare 6 piani di innovazione regionali/urbani. In parallelo a questa attività, saranno sviluppati e dettagliati un insieme di metodi e strumenti di partecipazione che saranno testati all'interno di 9 progetti pilota in tutte le regioni partner.

Attività del Progetto:

  • La costituzione dei cluster/reti di innovazione urbana basate sul modello quadrupla elica nelle regioni obiettivo (5 regioni)
  • Sviluppo e raccolta di una toolbox di strumenti e di metodi partecipativi (smart) per contesti di innovazione urbani
  • Attuazione e valutazione dei metodi partecipativi nei processi di innovazione urbana (9 progetti pilota)
  • Sviluppo di una strategia transnazionale di cooperazione in tema di innovazione urbana

Il RUOLO DI INFORMATICA TRENTINA

Informatica Trentina sarà il leader del Work Package 3, dove saranno realizzati i progetti pilota per testare metodi di coinvolgimento e gli strumenti ICT grazie alla esperienza accumulata negli altri progetti europei ed attraverso l’esperienza del “Trentino as Lab”, il Living Lab di Informatica Trentina di innovazione territoriale aperta. Essa supporterà la definizione delle metodologie e fornirà l’esperienza necessaria per assistere tutte le regioni coinvolte nell’attuazione di progetti pilota. Le loro esperienze in strumenti informatici saranno usate anche nell'identificazione e nell'adattamento dei metodi partecipativi e strumenti ICT (attività prevista nel Work Package 2).

Informatica Trentina attuerà anche uno dei progetti pilota, coinvolgendo delle associazioni di cittadini, applicando un approccio all'innovazione citizen-driven. Nel pilota si intende utilizzare una piattaforma ICT mobile/smart per la raccolta, la conservazione e la visualizzazione contestuale di dati urbani, sia sull’uso dei servizi disponibili, sia per la raccolta di informazioni sui servizi aggiuntivi (o migliorati) che potrebbero migliorare la qualità della vita urbana, o tali da consentire l'accesso ai servizi già disponibili per la città, e non ultimo per individuare le policy più rilevanti sulle quali eventualmente agire.

Il pilota Trentino coinvolgerà quindi la rete di innovazione del laboratorio territoriale e dell’ Area Collaborazione Territoriale, e quindi le PMI e le associazioni locali per trovare i migliori modelli di business per migliorare lo sfruttamento del valore dei dati/servizi a disposizione del territorio. Come partner del progetto, Informatica Trentina sarà anche coinvolta in attività di tutoraggio delle regioni obiettivo, attività previste nel Work Package 1.

Come ricaduta per Informatica Trentina, vi sarà un aggiornamento delle proprie competenze nel campo della motivazione e del coinvolgimento dei cittadini, oltre che alla sperimentazione pratica di strumenti ICT per la raccolta distribuita e geolocalizzata di informazioni urbane, necessarie per la realizzazione di un processo attivo di co-progettazione e di dialogo con i cittadini.

Partners di Progetto:

  1. CyberForum e.V., Germany
  2. Inno AG, Germany
  3. E-Institute, Institute for comprehensive development solutions, Slovenia
  4. Municipality of Maribor, Slovenia
  5. Technical University of Kosice, Slovakia
  6. Municipality of Kielce/ Kielce Technology Park, Poland
  7. City of Rijeka, Croatia
  8. Ericsson Nikola Tesla d.d., Croatia
  9. Pannon Business Network Association, Hungary
  10. Research Burgenland GmbH, Austria
  11. Vorarlberg University of Applied Science, Austria
  12. InformaticaTrentina Spa, Italy

Associated partners:

13. Economic Development Department Karlsruhe, Germany
14. Vas County Authority, Hungary
15. City of Pinkafeld, Austria
16. City of Hartberg, Austria
17. Košice Self-governing Region

Il progetto URBANINNO – "Utilizing innovation potential of urban ecosystems"  ha avuto ufficialmente inizio con il primo meeting avvenuto il 23 giugno 2016 a Bled, in Slovenia.